Giugno 27, 2022
doctorbeach-over-the-words-i-bambini-moken-vedono-come-i-delfini-roberto-de-iure- bambino
OVER THE WORDS

I bambini Moken vedono come i delfini

A seguito di questo lungo periodo caratterizzato da una pandemia mondiale, è riemersa la tendenza, per alcune popolazioni del Sud-Est Asiatico, di tornare ad antiche abitudini e comportamenti che stavano scomparendo. La scoperta  dei bambini Moken che vedono come i delfini nasce, qualche anno fa, della mia tendenza a cercare gli aspetti più caratteristici di certi territori e delle loro popolazioni. Il Sud-Est Asiatico offre una varietà di etnie impressionanti, dominate da culture antiche ormai contaminate e devastate da un inquinamento sempre più dilagante. Solo varcando i confini dei classici “percorsi turistici preconfezionati“, si riesce a conoscere bene la realtà di alcune parti del Mondo.

doctorbeach-over-the-words-i-bambini-moken-vedono-come-i-delfini-mare
Bambina nuota come un delfino – Indonesia del Nord – Photo di Roberto de Iure

In questi viaggi ho sempre rivolto un’attenzione particolare alla vita dei bambini, alle loro abitudini. E così, anche a causa della mia passione per il mare, ho scoperto che alcuni bambini, figli di un’antica popolazione di nomadi del mare presenti soprattutto sulle coste thailandesi, riescono a vedere sott’acqua come i delfini. Sono i  bambini Moken! 

Grazie alla loro abitudine a stare molto tempo sott’acqua senza maschera, hanno sviluppato la capacità di guardare come i delfini. Mi spiego meglio, se noi immergiamo il viso sotto una superficie acquatica, avremo una visione sfocata di cui vi ho parlato nell’articolo “Guardare sott’acqua ad occhio nudo”. La ricercatrice svedese Anna Gislen, ha effettuato esperimenti capaci di dimostrare che la permanenza in acqua di questi bambini e la loro capacità di adattamento oculare alla visione sott’acqua è straordinaria, grazie al restringimento massimo delle pupille e alla variazione della forma del cristallino. Non si tratta di un’anomalia genetica. Vedono nitidamente sott’acqua come i delfini e le foche perché per pescare hanno bisogno di poter vedere bene e lo fanno “accomodando l’occhio” alle loro esigenze… e riescono a farlo!

doctorbeach-over-the-words-i-bambini-Moken-vedono-come-i-delfini-bambini-mare-roberto-de-iure
Isola di Bangka – villaggio pescatori

La Gilsen ha dimostrato che anche i bambini europei , se fossero costretti a trascorrere sott’acqua gran parte della loro vita, potrebbero riuscirci. Tuttavia resta, anche per il popolo dei Moken, una capacità riservata solo a bambini/e e ragazzi/e. Crescendo, il corpo umano perde la flessibilità delle lenti oculari e questo non consente, anche con una costante frequentazione del mondo sottomarino a viso nudo, di vedere chiaramente come in età giovanile.

Purtroppo il terribile tsunami del 2004 ha modificato le abitudini di molte popolazioni che abitavano le coste thailandesi, in parte anche quelle dei Moken, alcuni diventati stanziali, altri emigrati verso altre coste.

doctorbeach-over-the-words-i-bambini-moken-vedono-come-i-delfini-delfinoMi entusiasma sapere che, in una parte del Mondo, continuano a vivere bambini capaci di nuotare come delfini e, soprattutto, di guardare senza filtri le incantevoli bellezze del mondo sottomarino.  

Articoli correlati

Leave a Comment